Traumatologia dello sport

La DIA (pompa diamagnetica con diatermia auto adattativa CTU-Mega 18) è la prima apparecchiatura al mondo dotata di un sistema di accelerazione diamagnetica molecolare: ciò costituisce una vera e propria rivoluzione. La terapia diamagnetica può esser eseguita anche su cute lesa per consentire e velocizzare i sistemi riparativi dei tessuti. I principali effetti sono la ricarica del potenziale di membrana, stimolazione del tessuto nervoso e muscolare

La DIA (pompa diamagnetica con diatermia auto adattativa CTU-Mega 18) è la prima apparecchiatura al mondo dotata di un sistema di accelerazione diamagnetica molecolare: ciò costituisce una vera e propria rivoluzione. La terapia diamagnetica può esser eseguita anche su cute lesa per consentire e velocizzare i sistemi riparativi dei tessuti. I principali effetti sono la ricarica del potenziale di membrana, stimolazione del tessuto nervoso e muscolare


La tecar è una macchina che stimola energia dall’interno dei tessuti biologici, attivando così i naturali processi riparativi ed antinfiammatori. Inizialmente veniva applicata solamente in ambito sportivo, dove accellerare tempi di guarigione e ripresa dell’attività era fondamentale.

L’esperienza positiva ha poi portato ad estenderla a tutti gli altri ambiti fino ad arrivare, al giorno d’oggi, ad avere indicazioni in numerose patologie, come: lesioni traumatiche acute, postumi di fratture o di interventi chirurgici, deficit articolari, borsiti, epicondiliti, lesioni muscolari, tendiniti, fascite plantare, gonartosi, rizoartosi, coxartosi, cervicalgie, cervicobrachialgie, lombalgie, ecc…

La Laserterapia si avvale dell’uso di apparecchiature che emettono fasci di luce. Questi raggi penetrano nei tessuti provocando vasodilatazione (con aumento della temperatura della zona interessata e conseguente aumento del metabolismo), aumento del drenaggio linfatico e attivazione del microcircolo, avendo così un buon effetto antinfiammatorio ed antidolorifico.

L’ultrasuonoterapia è l’applicazione a scopo terapeutico di onde sonore superiori alla soglia uditiva. Gli ultrasuoni sono indicati come analgesici nelle forme artrosiche, favoriscono il riassorbimento degli ematomi, la cicatrizzazione tessutale e stimolano la guarigione dei tessuti interessati da processi infiammatori.


Osteopatia, manipolazione della fascia, rolfing, kinesitaping, bendaggio funzionale, pompage, etcc Vedi area dedicata (link alla terapia manuale).

Il Kinesio Taping® Method è una tecnica riabilitativa che si basa sull’utilizzo di un tape realizzato per facilitare il naturale processo di guarigione dei tessuti. Fornisce supporto e stabilità a muscoli e articolazioni senza limitare il range di movimento articolare del distretto corporeo in cui è applicato e permette il mantenimento del risultato ottenuto, con il trattamento dei tessuti molli in una seduta, fino alla seduta successiva. Può essere utilizzato per trattare una vasta gamma di patologie di tipo ortopedico, neuromuscolare, neurologico e linfatico, sia in pazienti in età pediatrica che geriatrica

Il Bendaggio funzionale è una tecnica di immobilizzazione parziale, dove l’articolazione interessata viene messa in scarico e protetta solo nella direzione di movimneto patologica.

Indicato soprattutto nel caso di traumi distorsivi e lussazioni. Il Taping viene confezionato solitamente in preparazione ad un impegno sportivo al fine di immobilizzare parzialmente un’articolazione.



Terapia manuale

Terapia strumentale

Traumatologia dello sport

Traumatologia della strada

Kinesiterapia

Ginnastiche mediche