Terapia strumentale


La DIA (pompa diamagnetica con diatermia auto adattativa CTU-Mega 18) è la prima apparecchiatura al mondo dotata di un sistema di accelerazione diamagnetica molecolare: ciò costituisce una vera e propria rivoluzione. La terapia diamagnetica può esser eseguita anche su cute lesa per consentire e velocizzare i sistemi riparativi dei tessuti. I principali effetti sono la ricarica del potenziale di membrana, stimolazione del tessuto nervoso e muscolare.

Con la diamagnetoterapia vi è un intervento sulla sintomatologia dolorosa a breve e a lungo termine, con la stimolazione dei tessuti riducendo i tempi per il recupero funzionale e i tempi di degenza del paziente. Questa attività determina effetti biologici molto particolari che si traducono in applicazioni non invasive e non dolorose per la cura delleErnia del disco-epicondilite-periartrite-lombosciatalgia-lombalgia-fibromialgia-tunnel carpale-tendiniti-lesioni muscolari strappi-stiramenti-edemi-distorsioni-contratture-fratture e le più importanti patologie note nella medicina.


La tecar è una macchina che stimola energia dall’interno dei tessuti biologici, attivando così i naturali processi riparativi ed antinfiammatori. Inizialmente veniva applicata solamente in ambito sportivo, dove accellerare tempi di guarigione e ripresa dell’attività era fondamentale.

L’esperienza positiva ha poi portato ad estenderla a tutti gli altri ambiti fino ad arrivare, al giorno d’oggi, ad avere indicazioni in numerose patologie, come: lesioni traumatiche acute, postumi di fratture o di interventi chirurgici, deficit articolari, borsiti, epicondiliti, lesioni muscolari, tendiniti, fascite plantare, gonartosi, rizoartosi, coxartosi, cervicalgie, cervicobrachialgie, lombalgie, ecc…


La Laserterapia si avvale dell’uso di apparecchiature che emettono fasci di luce. Questi raggi penetrano nei tessuti provocando vasodilatazione (con aumento della temperatura della zona interessata e conseguente aumento del metabolismo), aumento del drenaggio linfatico e attivazione del microcircolo, avendo così un buon effetto antinfiammatorio ed antidolorifico.


La tens è uno strumento che emette scariche elettriche, usate per stimolare i nervi periferici attraverso la cute ottenendo così un effetto antalgico.

Queste correnti vengono usate nel trattamento del dolore cronico muscolo-scheletrico, nei dolori radicolari, nell’artrite reumatoide e nelle mialgie.


L’elettrostimolazione prevede l’uso di un apparecchio che, attraverso impulsi elettrici, stimola le fibre muscolari, consentendo così ai muscoli di acquistare volume, forza e resistenza e di bruciare le riserve di grasso. E’ molto  utile per riabilitare i muscoli degli arti soggetti ad immobilizzazione per lunghi periodi, specialmente se utilizzato al fine di integrare una seduta di allenamento o di terapia mirata al recupero dell’arto ipotonico.


Negli ultimi anni l’utilizzo della neuromodulazione non invasiva si è proposta come tecnica per ridurre il dolore nelle patologie croniche e acute. Le apparecchiature di ultima generazione che proponiamo sono INTERX e DYNAMIX. Attraverso la registrazione di valori oggettivi rilevati sulla cute, questi strumenti permettono di individuare e trattare i punti strategici per ottenere una riduzione del dolore ottimale.


E’ una nuova terapia di regolazione biologica cellulare che utilizza microcorrenti e luce (biofotone terapia) per migliorare la produzione di molecole di ATP. Ristabilisce rapidamente il bilanciamento energetico dei tessuti ed il ripristino dell’omeostasi, rendendola utile sia in casi di dolore acuto che di dolore cronico.


Nell’ultimo decennio sono stati pubblicati numerosi studi sull’utilizzo delle microcorrenti di tipo non invasivo, che utilizzano l’applicazione diretta degli elettrodi sulla cute e/o sul cuoi capelluto per modulare il dolore cronico e in particolare nelle cefalee. In accordo con la letteratura i risultati documentano una diminuzione superiore al 50% del dolore in svariati quadri di cefalee.


Terapia manuale

Terapia strumentale

Traumatologia dello sport

Traumatologia della strada

Kinesiterapia

Ginnastiche mediche