Ginnastiche mediche

L’americana Shirley Sahrmann, docente della Washington University, è considerata una delle più grandi figure di riferimento della Fisioterapia contemporanea, che trae fondamento dalla neurofisiologia.

Le sindromi dolorose e lesive della funzionalità articolare, dovute ad alterazioni posturali e del movimento, sono oggi diffusissime e rappresentano nella società occidentale, tecnologica e sedentaria, la parte più rilevante della casistica disfunzionale e dolorosa (soprattutto di spalla, colonna vertebrale e anca), che si sottopone alla fisioterapia.

La Metodologia di Diagnosi e Terapia Meccanica Secondo McKenzie è un sistema di diagnosi e trattamento dei dolori del collo e della schiena sviluppato da Robin McKenzie, fisioterapista neozelandese di fama mondiale. Oggi l’efficacia di tale metodo é riconosciuta in tutto il mondo ed il Metodo di Diagnosi e Terapia Meccanica secondo McKenzie viene applicato in molti centri fisioterapici in America, Europa, Asia e Australia.

Il metodo McKenzie si basa sul mantenimento di posture corrette e sull’esecuzione di esercizi specifici per trattare alcune forme di mal di schiena e di collo, quelle cioé causate da cause di tipo meccanico (legate al mantenimento di posture scorrette o all’esecuzione di movimenti dannosi). Questi esercizi sono messi a punto per ciascun paziente, poiché i problemi meccanici alla base del mal di schiena variano da individuo ad individuo. Il medico o fisioterapista esperto nel Metodo McKenzie potrà prescriverli dopo una accurata valutazione del caso clinico.

La Back School cioè la scuola della schiena nasce con lo scopo di insegnare ed educare ad un uso sano della schiena, attraverso esercizi e posture, secondo quelli che sono i principi chinesiologici che la governano. Essa unisce i contributi della medicina, della chinesiterapia, dell’ergonomia, della psicologia e dell’educazione alla salute.

La ginnastica posturale  mira, attraverso esercizi specifici effettuati in sedute individuali seguite dal chinesiologo, ad armonizzare l’intera postura del soggetto allungando  le catene muscolari contratte andando così a risolvere varie patologie come cervicale, lombalgie, sciatalgie e per arrestare l’avanzamentodi patologie come la  scoliosi durante l’età evolutiva e per rallentare la sua progressione in età adulta.I sogetti che hanno bisogno  di una ginnastica di tipo correttivo sono individui comuni che assumono posizioni errate nel lavoro (ufficio, fabbrica) o nella scuola (seduti sul banco) o soggetti in sovrappeso e o stressati dai ritmi della vita moderna. Le tecniche, in questi ultimi anni, si sono evolute verso un concetto di globalità, cioè “partire dal movimento come concetto finale di un impulso neuromotorio che dalla psiche si esprime fisicamente con il proprio corpo” .


Terapia manuale

Terapia strumentale

Traumatologia dello sport

Traumatologia della strada

Kinesiterapia

Ginnastiche mediche