Privacy Policy

Cos’è la lombalgia cronica

Il dolore cronico aspecifico (ovvero non giustificato da una causa fisica o biologica) è una delle problematiche sanitarie più diffuse a livello mondiale, eppure ancora oggi vi è una scarsa comprensione di questa patologia sia tra i clinici che tra i pazienti.
La forma più comune di dolore cronico aspecifico è rappresentata dalla “LOMBALGIA CRONICA”: che è una condizione patologica complessa mantenuta nel tempo a causa di fattori fisici ma soprattutto psicologici ed emotivi.
Gli studi presenti in letteratura sostengono la superiorità degli approcci multidisciplinari come terapia per questa patologia, ma non si schierano a favore di nessuna tipologia di trattamento in particolare. Negli ultimi quindici anni l’attenzione si è concentrata su una nuova strategia multidisciplinare di gestione delle problematiche croniche, basata sui più recenti studi delle neuroscienze: il MODELLO NEUROBIOLOGICO..

Come curarla: il modello neurobiologico

Questa strategia innovativa punta agli aspetti cognitivi e comportamentali del dolore attraverso la riconcettualizzazione del problema, ovvero punta ad educare il paziente alla comprensione dei processi biologici che sostengono il suo stato di dolore, con l’obiettivo di ridurre questo e la disabilità da esso provocata.
Questa tipologia di educazione, che prende il nome di Neuroscience Education (N.E.), punta a far conoscere al paziente come nella patologia cronica il Sistema Nervoso Centrale, in seguito ad un processo di sensibilizzazione, interpreti le informazioni provenienti dai tessuti e di come il nostro cervello abbia la capacità di modulare l’esperienza di dolore (sia aumentandolo che diminuendolo).

Lo studio sulla lombalgia cronica di Fisioemme

Per indagare l’efficacia di questa nuova strategia di trattamento abbiamo condotto uno studio all’interno del nostro centro, applicando ad una coorte selezionata di 10 pazienti con lombalgia cronica un trattamento combinato di esercizio fisico e “NE” (educazione).

Ai pazienti inseriti nello studio sono state somministrate tre scale di valutazione con lo scopo di valutare

  • INTENSITA’ DEL DOLORE
  • LA PAURA DEL MOVIMENTO (provocata dal dolore)
  • LA DISABILITA’ (l’incapacità di compiere gesti della vita quotidiana)

Al termine del ciclo di trattamento (durato 5 settimane) sono state nuovamente somministrate queste scale di valutazione, che hanno mostrato un miglioramento di tutti i parametri valutati per tutti i pazienti inseriti nello studio. Lo stesso procedimento è stato effettuato ad un mese dal termine del trattamento, per verificare se i miglioramenti ottenuti si fossero mantenuti nel tempo, e i risultati hanno mostrato il mantenimento generale dei miglioramenti ottenuti per tutti i pazienti.

Nonostante i limiti del nostro studio, rappresentati dal campione ristretto di pazienti e dall’assenza di un gruppo di controllo, i risultati ottenuti avvalorano l’ipotesi che già altri autori e ricercatori hanno formulato in letteratura: un trattamento fisioterapico combinato all’educazione alla neurofisiologia del dolore conduce a miglioramenti significativi e duraturi dei sintomi e della capacità funzionale in pazienti con lombalgia cronica.


Bibliografia

  • Dolphens M, Nijs J, Cagnie B, Meeus M, Roussel N, Kregel J, Malfliet A, Vanderstraeten G, Danneels L (2014). Efficacy of a modern neuroscience approach versus usual care evidence-base physiotherapy on pain, disability and brain characteristics in chronic spinal pain patients: protocol of a randomized clinical trial. BMC Musculoskeletal Disorders, 15:149.
  • Louw A, Diener I, Butler DS, Puentedura EJ (2011). The effect of neuroscience education on pain, disability, anxiety, and stress in chronic musculoskeletal pain. Arch Phys Med Rehabil, 92:2041-56.
  • Moseley GL (2002). Combined physiotherapy and education is efficacious for chronic low back pain. Australian Journal of Physiotherapy, vol.48: 297-302.
  • O’Keeffe M, Purtill H, Kennedy N, Conneely M, Hurley J, O’Sullivan P, Dankaerts W, O’Sullivan K (2016). Comparative effectiveness of conservative interventions for non-specific chronic spinal pain: physical, behavioural/psychologically informed or combined? A systematic review and meta-analysis. Journal of Pain
  • Van Oosterwijck J, Nijs J, Meeus M, Truijen S, Craps J, Van den Keybus N, Paul L (2011). Pain neurophysiology education improves cognitions, pain thresholds, and movement performance in people with chronic whiplash: A pilot study. Journal of rehabilitation research & development, 48(1): 43-58

L’autore

Samuele Barozzi
Fisioterapista presso il Centro Riabilitativo Fisioemme

  • Laureato in Fisioterapia nel 2017 Presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

FISIOEMME SRL
Via Emilia All’Ospizio 118
42122 Reggio Emilia
P.IVA 02468440356

sede di Rubiera
Komodo
via per S. Faustino, 5
42048 Rubiera RE

 

 

FISIOEMME SRL
Via Emilia All’Ospizio 118
42122 Reggio Emilia
P. IVA 02468440356
sede di Rubiera
Komodo
via per S. Faustino, 5
42048 Rubiera RE

Il libro-guida che ti fornisce un metodo per superare ildolore cronico

Inserisci nome ed email per scaricare le prime pagine

Buona lettura!